Foto 011331 ISCAG col moschinDomenica 25 luglio 2021, storica sul Monte Asolone, Malga Fratte e rovescio Col Beretta. Abbiamo programmato una camminata storica che nella prima parte passerà nella zona delle trincee italiane dell'Asolone, nella seconda parte nelle trincee austro-ungariche del fronte del Grappa. L'inizio della camminata è previsto per le ore 09.00 e cammineremo in una zona affascinante e dai grandi panorami. Saliremo per la  Val Scura e il costone delle mitragliatrici, questo è un ottimo posto di osservazione per raccontare le storie delle battaglie sul Grappa. Ci sposteremo poi sulla cima del Monte Asolone, scenderemo verso le postazioni austriache di malga Fratte e il rovescio di Col della Beretta, sulle tracce dei reparti Austro-Ungarici che qui si contesero le posizioni a nord del monte Asolone, il nostro presidente Carlo Grigolon, avrà il piacere di intrattenervi nei racconti bellici dei luoghi dove cammineremo.

IMG 0967Domenica 1 agosto, come oramai da sette anni, siamo invitati a partecipare alla grande manifestazione che ogni anno viene organizzata a Cima Grappa, presso il Sacrario. Questa giornata di commemorazione viene aperta dagli abitanti della pedemontana che risalgono il Grappa dalle tre provincie: Vicenza, Treviso e Belluno. Ciò per ricordare una vecchissima tradizione la cui origine si perde nei secoli.

La nostra associazione, in collaborazione con il comune di Pieve del Grappa (ex Crespano del Grappa), è stata incaricata e ha l'onere e l'onore di accompagnare il gruppo di camminatori che partiranno dalla provincia di Vicenza.

IMG 4156Visto il successo di sabato scorso riproponiamo una visita particolare a Cima Grappa: volete conoscere i segreti più reconditi di Cima Grappa, della costruzione del Sacrario, delle vicende, delle problematiche nella costruzione del Sacrario e dell'Ossario Gavotti!! Domenica 20 giugno  2021 il nostro presidente Carlo Grigolon, appassionato e grande conoscitore delle vicende della Grande Guerra in Grappa vi aspetta a Cima Grappa per una visita al Sacrario e alle trincee di cresta.

La visita è aperta a tutte le persone che vogliano scoprire e conoscere dettagliatamente gli eventi della Grande Guerra in Grappa e le innumerevoli vicissitudini della Cima del Grappa che negli ultimi 100 anni è stata continuamente modificata fino a diventare quella che ora conosciamo.

Decine di migliaia di uomini sono passati per questa Cima e a migliaia hanno lasciato il segno del loro passaggio. Vi invitiamo quindi ad una visita consapevole che sicuramente arricchirà la vostra voglia di scoprire una montagna tanto conosciuta nella memoria popolare, ma altrettanto sconosciuta nei fatti e negli eventi che l'hanno così grandemente modificata.

IMG 4156Volete conoscere i segreti più reconditi di Cima Grappa, della costruzione del Sacrario, delle vicende, delle problematiche nella costruzione del Sacrario e dell'Ossario Gavotti!! Sabato 12 giugno 2021 il nostro presidente Carlo Grigolon, appassionato e grande conoscitore delle vicende della Grande Guerra in Grappa vi aspetta a Cima Grappa per una visita al Sacrario e alle trincee di cresta.

La visita è aperta a tutte le persone che vogliano scoprire e conoscere dettagliatamente gli eventi della Grande Guerra in Grappa e le innumerevoli vicissitudini della Cima del Grappa che negli ultimi 100 anni è stata continuamente modificata fino a diventare quella che ora conosciamo.

Decine di migliaia di uomini sono passati per questa Cima e a migliaia hanno lasciato il segno del loro passaggio. Vi invitiamo quindi ad una visita consapevole che sicuramente arricchirà la vostra voglia di scoprire una montagna tanto conosciuta nella memoria popolare, ma altrettanto sconosciuta nei fatti e negli eventi che l'hanno così grandemente modificata.

Foto 011331 ISCAG col moschinInedita domenica 13 giugno 2021, storica sul Col della Berretta (massiccio del Grappa postazioni Austro-Ungariche) . Abbiamo programmato una camminata storica nella zona austro-ungarica del fronte del Grappa. L'inizio della camminata è previsto per le ore 09.00 e cammineremo in una zona affascinante e dai grandi panorami. Saliremo per la  Val delle Saline, Col della Berretta. Il Col della Berretta è un ottimo posto di osservazione per raccontare le storie delle battaglie sul Grappa. Ci sposteremo poi sul Col Caprile tenuto e difeso costantemente dagli austro-ungarici per tutta la durata della guerra in Grappa. Percorreremo un percorso interessantissimo e di valenza storica notevole, sulle tracce dei reparti Austro-Ungarici che qui si contesero le posizioni a nord del monte Asolone, il nostro presidente Carlo Grigolon, avrà il piacere di intrattenervi nei racconti bellici dei luoghi dove cammineremo.

6496 trinceeCamminata inedita a Monfalcone. Abbiamo programmato una camminata storica sul parco tematico della Grande Guerra sulle colline a nord di Monfalcone. Visiteremo la famosa quota 85 con la sua zona sacra. Visiteremo le trincee Italiane e Austro-Ungariche della grande guerra. Visiteremo la Rocca di Monfalcone e la trincea Cuzzi. Naturalmente accompagnati dal nostro Presidente Carlo Grigolon che vi raccontera i fatti d'arma qui avvenuti durante la Grande Guerra.

ATTENZIONE ISCRIZIONI CHIUSE RAGGIUNTO IL MASSIMO CONSENTITO Fagare 13Se perdura il bel tempo proponiamo un'altra camminata. Sempre commemorando e nel ricordo della Battaglia di Vittorio Veneto (24 ottobre - 4 novembre 1918), il nostro presidente ed esperto storico Carlo Grigolon propone questa nuova Interessantissima camminata storica, che non si può perdere!! "Domenica 29 novembre, cammineremo sul Piave partendo dal Sacrario di Fagarè saliremo il piave fino a Saletto di Breda di Piave raccontando gli eventi bellici che qui hanno segnato il territorio. Questo appuntamento per rendere onore alla 3ª armata e ai ragazzi del '99 che qui si sono immolati per salvare la patria nel '17.  Chi mi conosce sa che mi documento molto attentamente e molto precisamente sui fatti inerenti alla zona prescenta, in questa occasione porterò delle mappe di cento anni fa della zona del Piave da Nervesa della Battaglia al mare.

ATTENZIONE ISCRIZIONI CHIUSE RAGGIUNTO IL MASSIMO CONSENTITODomenica 22 novembre 2020 considerate le condizioni meteo ancora favorevoli, la grande voglia di muoverci nel rispetto delle disposizioni covid e di approfondire la conoscenza di tratti importanti del nostro territorio devastato dalla grande guerra. Domenica 22 ho pensato questo appuntamento a Vidor. Ripercorreremo e ricorderemo le vicende della battaglia d'arresto del 1917 che qui iniziava dopo il brillamento dell'ultimo ponte sul Piave. Parleremo della battaglia di Vittorio Veneto che sempre qui da località Barche ha avuto uno dei suoi inizi. Una camminata che fa parte del ciclo del Piave. Un ulteriore aggiunta alle belle camminate storiche fatte a Salettuol, a Falzè di Piave, a Nervesa, sul Montello e a Fagarè della Battaglia. Partiremo da Vidor, saliremo sui colli a gardia del Ponte dove vedremo ancora i resti dei lavori Italiani ed Austriaci e continueremo poi lungo il Piave, passando presso l'Abbazia di Santa Bona.
Una camminata di circa 11 km per tutti che unisce il piacere di una sana attività fisica, con il piacere di ascoltare una serie di interessanti racconti sulle storie della Grande Guerra nei posti che ne sono stati protagonisti.

IMG 2740Seconda uscita sul Montello. Approfittando di questa domenica ancora calda per la stagione e proponiamo questa uscita sul Piave alle pendici del Montello per completare la visita del Montello effettuata l'8 novembre. Completeremo i racconti parlando della 8ª armata e della battaglia di Vittorio Veneto. 8ª armata che da questi luogni doveva superare il Piave ed essere la punta di diamante dell'offensiva Italiana. Racconteremo quali le problematiche di questo piano offensivo che dovette poi essere modificato nel corso dello svolgimento stesso. Scenderemo sul Piave e visiteremo le Grotte e trincee del Piave, La grotta Tavaran Grando, i bunker antri della spia e il Monumento a Gordon Donald McLean. Percorreremo questo interessante percorso ad anello accompagnati dal nostro presidente ed esperto storico Carlo Grigolon che vi racconterà con dovizia di particolari quanto avvenuto in questi luoghi. Camminata che consigliamo soprattutto per quanti hanno parteciapto alla prima dell'8 novembre. Durante la camminata sono previste molte soste per raccontare fatti d'arma e la cronologia degli eventi della battaglia finale di Vittorio Veneto.

baraccaPer questo inizio novembre proponiamo una camminata storica sul Montello per ricordare il IX Corpo d'Armata e la IV armata che si spiegò sul Piave all'indomani di Caporetto. Parleremo quindi della Battaglia d'Arresto sul Piave ed in particolare sul Montello, visiteremo il sacrario di Nervesa della Battaglia da dove partiremo per la camminata. Arriveremo durante la camminata a toccare il Sacello dedicato a Francesco Baracca, aviatore asso degli assi italiano, arrivando poi nel punto in cui è stato ritrovato vicino al proprio aereo morto. Qui parleromo della battaglia del Solstizio per i fatti rigardanti il Montello. Torneremo poi al parcheggio passando per l'antica abbazzia di Sant'Eustachio quasi completamente distrutta durante la Grande Guerra, messa in sicurezza e visitabile. Questo è un luogo che merita una visita per la bellezza dei panorami e per il luogo molto caratteristico. il nostro presidente ed esperto storico Carlo Grigolon ci accompagnerà lungo questa Interessantissima camminata, che non si può assolutamente perdere!! Durante la camminata sono previste molte soste per raccontare fatti d'arma e la cronologia degli eventi della battaglia d'arresto e della battaglia del Solstizio.

Batteria amalfiDomenica 18 ottobre. Una camminata in localita Punta Sabbioni che toccherà le postazioni della batteria Amalfi e Pisani e poi rientro lungo il mare con una puntatina a punta sabbioni. Una camminata di circa 12 km per gli amanti delle camminate e due momenti di interesse storico presso il museo della batteria Pisani e le postazioni dell'Amalfi.

In questa uscita il nostro esperto storico vi racconterà le vicende e alcuni interessanti particolari della piazza marittima di Venezia durante la Grande Guerra e delle postazioni difensive di terra e di mare del Campo trincerato di Venezia.

La visita al museo e alle batterie sarà guidata da una guida locale.

quota 1443Interessantissima camminata storica da non perdere e da inserire nella vostra agenda. Anche quest'anno per la ricorrenza e nel ricordo delle azioni del Capitano Viola comandante di Arditi, programmiamo questo appuntamento che lo scorso anno è stato molto apprezzato e che molti ci hanno chiesto di ripetere. La domenica 20 settembre 2020 cade dopo tre giorni del centenario + 2 esatto dell'inizio dei combattimenti su quota 1443 a nord di Cima Grappa e posta a breve distanza dalla curva di Cà Tasson che durante 3 lunghi giorni segnano una delle pagine più dure della guerrra in Grappa. Questa camminata per ricordare e commemorare una delle figure più decorate del Grappa: Ettore Viola di Ca' Tasson. Ettore Viola, Capitano degli ardini nel 1918 si è distinto nelle sue azioni e per questa azione del 16 e 17 settembre gli è stata concessa la massima onorificenza.

IMG 3798  CAMMINATE DEL CENTENARIO + 2 - 26 luglio 2019 : Su richiesta di tanti appassionati sulle tracce del Capitanto Viola. Sempre seguendo le tracce della Grande Guerra proponiamo una magnifica camminata sui luoghi principali di Cima Grappa. In compagnia del nostro esperto storico faremo una bella camminata che toccherà la zona di Cà Tasson, la lunghezza del percorso è di circa 11 km con un dislivello totale di 350 metri lungo le postazioni sotto Cima Grappa, di Ca' Tasson e delle bocchette, sono previste diverse soste nei luoghi più caratteristici. Ci fermeremo particolarmente a Ca' Tasson dove il  Capitano Ettore Viola il 18 maggio 1918 effettuò un audace colpo di mano guadagnando la sua terza medaglia d'argento tramutata poi in Ordine Militare di Savoia per potergli conferire la medaglia d'oro nei combattimenti di quota 1443. Questa la motivazione: "Viola Ettore, capitano di reparti d'assalto. Comandante di una compagnia di assalto, preparò accuratamente e diresse con perizia un'ardita azione di sorpresa contro un munitissimo saliente nemico. Sprezzante di ogni difficoltà, alla testa dei suoi uomini nei quali aveva saputo trasfondere il suo ardente entusiasmo, superati i reticolati nemici si slanciava con impeto irresistibile e coraggio mirabile nella trincea, che rapidamente e con intenso lancio di bombe sconvolse, annientandone il presidio. Fatto segno ad intensissimo fuoco di mitragliatrici e di fucileria, ed attaccato da forze superiori, dopo una lotta a corpo0 a corpo fu costretto a ritirarsi riportando dei prigionieri. Rimasto ferito non leggermente, si rammaricava solo di dover abbandonare per qualche tempo il proprio reparto. Mirabile suscitatore di energie ed esempio costante di ardimento e di alto "sentimento del dovere. Ca' Tasson (Grappa) 15/05/1918.

IMG 0967Domenica 4 agosto, come oramai da sei anni, siamo invitati a partecipare alla grande manifestazione che ogni anno viene organizzata a Cima Grappa, presso il Sacrario. Questa giornata di commemorazione viene aperta dagli abitanti della pedemontana che risalgono il Grappa dalle tre provincie: Vicenza, Treviso e Belluno. Ciò per ricordare una vecchissima tradizione la cui origine si perde nei secoli.

La nostra associazione, in collaborazione con il comune di Pieve del Grappa (ex Crespano del Grappa), è stata incaricata e ha l'onere e l'onore di accompagnare il gruppo di camminatori che partiranno dalla provincia di Vicenza.

IMG 3663

ATTENZIONE CAUSA METEO USCITA SPOSTATA A DOMANI SERA DOMENICA 12 LUGLIO... stessi orari e stessa logistica.

Sabata 11 luglio 2020, abbiamo programmato una camminata storica al tramonto sulla via degli arditi in Grappa. L'inizio della camminata è previsto per le ore 19.50 e cammineremo nella luce del tramonto. Faremo una facile e bella camminata sui Colli Alti e vi racconteremo e calcheremo i sentieri percorsi dai nostri arditi chiamati a salvare una delicata situazione del nostro fronte sul Monte Grappa. Nel tramonto ci sistemeremo in un bellissimo posto panoramico e Carlo ci racconterà una storia molto avvincente della grande Guerra.

 

 

Malanotte0 "Domenica 23 febbraio 1ª storica del 2020" conseiderate le bellissime giornate e le temperature tiepide, proponiamo una interessantissima storica. Una camminata che fa parte del ciclo del Piave. Un ulteriore aggiunta alle belle camminate storiche fatte a Salettuol e a Falzè di Piave. E' mia intenzione partire dal cimitero Inglese, scendere sulle grave del Piave e ritornare passando per Borgo Malanotte.
Una camminata di circa 11 km per tutti che unisce il piacere di una sana attività fisica, con il piacere di ascoltare una serie di interessanti racconti sulle storie della Grande Guerra nei posti che ne sono stati protagonisti. Durante questa uscita tratteremo i reparti austro-ungarici e i reparti Inglesi che qui combatterono.

La camminata è adatta a persone che abbiano un minimo di allenamento e abituate a camminate pari o superiori ai 10 km. La camminata è organizzata dall'associazione Montegrappa, Dal Centro Studi Grande Guerra in Grappa, dalla Asd Nordic Walking Montegrappa e Bassano Eventi. Il percorso  è adatto anche ai praticanti di nordic walking.

© 1999 - 2018 Centro Studi Grande Guerra sul Grappa. All Rights Reserved. Grigolon Carlo - Via Valentino Bernardi, 23/a - 31039 Riese Pio X - TV - Mail: info@grigolon.it